QUEL CHE ACCADDE A JACK, JACK, JACK E JACK – teatro a Milano

 

Teatro Elfo Puccini – Sala Bausch

Corso Buenos Aires, 33, Milano

14/1/2020 – 19/1/2020

Francesco Petruzzelli cura regia e drammaturgia di uno spettacolo di giovani attori e allievi. Con Roberta Azzarone, Michele Lisi, Carlotta Mangione, Edoardo Coen, Francesco Petruzzelli e gli allievi del II anno del corso di recitazione dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico: Federico Flocchetti, Diego Parlanti. Produzione Teatro dell’Elfo e Compagnia dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio d’Amico. Il progetto è vincitore del Premio Carmelo Rocca 2018.

Al centro della trama di questa commedia dai toni scuri e grotteschi, troviamo un nucleo famigliare composto da quattro elementi: un padre di nome Jack, e tre figli, anche essi di nome Jack. Ciascuno dei personaggi aderisce a una funzione che lo distingue dagli altri e ne caratterizza la personalità. Nella cosiddetta ‘cultura pop’ occidentale, il nome Jack ha acquisito ormai una valenza quasi archetipica. In ogni film, in ogni libro di matrice anglosassone, perfino in ogni gioco di ruolo inventato dai bambini, il nome Jack emerge per primo nella mente di chi debba assegnare il nome all’eroe della trama. Jack diviene l’antonomasia dell’eroe contemporaneo e pertanto, nella storia ogni personaggio, compresi quelli femminili, ne porta il nome, in quanto figura assoluta di ciò viene chiamato a rappresentare.

Alla base dell’intreccio vi è la frizione creata dalle idiosincrasie dei tre figli che, costretti a vivere sotto lo stesso tetto, devono affrontare un percorso di crescita provocato da una violenta presa di posizione del Padre, mosso a sua volta dal desiderio di rendere le sue creature quanto più possibile indipendenti e pronte ad affrontare le avversità del mondo.

Info: h: martedì – sabato 19:30, domenica 15:30.   Biglietti: intero € 33, martedì posto unico € 22, riduzione giovani e anziani € 17,50 / under18 € 13.50.   Tel. 02.0066.0606 – biglietteria@elfo.org.

www.elfo.org

 

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!