Mostre: CAMPIDOGLIO. TOUR VIRTUALI DEI MUSEI CIVICI DI ROMA – in streaming

In streaming

dal 17/03/2021

Sono online i nuovi Tour Virtuali dei musei civici di Roma Capitale, viaggi virtuali per scoprire e vivere la bellezza del patrimonio museale attraverso un’esperienza digital che supera i limiti

spaziali, da pc e smartphone. Dotati di nuove potenzialità tecnologiche, nuovi contenuti multimediali e più accessibili nella fruizione, sono stati aggiornati e ampliati rispetto alla versione precedente, secondo un progetto promosso da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, prodotto da Zètema Progetto Cultura con la direzione scientifica della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e realizzato da Skylab Studios.

In questo periodo segnato dalla pandemia globale i Tour Virtuali costituiscono una risorsa preziosa per consentire la fruizione museale a distanza. Ma al di là del momento storico offrono l’occasione, unica nel suo genere, di una visita a distanza inedita e altamente immersiva del patrimonio museale. Con oltre 300 sale e migliaia di opere, sono 8 i musei civici che offrono gratuitamente un percorso virtuale a tutto schermo e arricchito da immagini, video, audio e testi informativi.

I nuovi Tour Virtuali sono disponibili sia in italiano sia in inglese e presentano diverse novità, che ottimizzano e amplificano l’esperienza. In primo luogo il ricorso a una tecnologia più innovativa rispetto alla precedente. Questo aggiornamento rende fruibile la visita su qualsiasi tipo di device, anche da dispositivi mobili come smartphone e tablet, con ulteriori supporti come gli appositi cardboard o visori VR.

Arricchiti da molti contenuti multimediali, con fotografie a 360° navigabili mediante un’apposita plancia di comando per spostarsi virtualmente all’interno delle sale, pannelli esplicativi delle sale e delle opere, comandi per zoomare e ruotare a 360° l’immagine, mappa del percorso, gallerie fotografiche, video e altri contenuti di contesto, i nuovi tour virtuali coprono la quasi totalità dello spazio museale.

Nuove funzionalità anche nell’interfaccia di navigazione: al visitatore è proposta la sezione “da non perdere” che, contenendo un pratico elenco visuale di opere o sale selezionate, rappresenta uno strumento utile per chi non conosce il museo e lo visita per la prima volta. Così, cliccando su un’opera rappresentata (per esempio “La Lupa” per i Musei Capitolini) l’utente è trasportato virtualmente nella sala che contiene l’opera scelta. Inoltre, non c’è rischio di perdersi durante la visita: i tour sono dotati di mappe intelligenti che seguono il visitatore mentre passa da una stanza all’altra, segnalando sale o opere non ancora visualizzate.

Infine, i nuovi Tour Virtuali della Centrale Montemartini, del Museo di Roma e del Museo delle Mura offrono anche un’ulteriore novità: grazie a droni di ultima generazione, il visitatore potrà vedere sale e opere dall’alto, godendo di un ulteriore e inedita prospettiva di visita del museo e anche della città.

I Tour Virtuali sono disponibili ai seguenti indirizzi web:

Musei Capitolini   https://tourvirtuale.museicapitolini.org

Museo dell’Ara Pacis   https://tourvirtuale.arapacis.it

Museo Napoleonico   https://tourvirtuale.museonapoleonico.it

Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali https://tourvirtuale.mercatiditraiano.it

Casino Nobile di Villa Torlonia   https://tourvirtuale.museivillatorlonia.it

Centrale Montemartini   https://tourvirtuale.centralemontemartini.org

Museo delle Mura   https://tourvirtuale.museodellemuraroma.it/

Museo di Roma   https://tourvirtuale.museodiroma.it

   

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

Cultura: UNO, NESSUNO, CENTO NINO – in TV

22/03/2021 su RAI2 – Prima serata

Nel giorno del suo compleanno, l’anno del centenario della sua nascita, RAI Documentari dedica a Nino Manfredi un ritratto intimo e affettuoso, impreziosito da aneddoti divertenti raccontati da Nino stesso, dalla moglie, dai figli e dai nipoti, scritto e diretto proprio dal figlio Luca. Il documentario è arricchito anche dalle testimonianze di amici, registi e colleghi, come Elio Germano, Edoardo Leo, Massimo Ghini, Nancy Brilli, Enrico Brignano, Johnny Dorelli, Walter Veltroni, Massimo Wertmuller, Lino Banfi. Un affresco di vita, composto da moltissime sfumature. Nino Manfredi non solo come artista, ma anche come marito, padre e nonno, in eterno conflitto con le sue fragilità e i suoi difetti.

Una produzione Rai Documentari, Istituto Luce Cinecittà e Ruvido Produzioni in collaborazione con Sky Arte e Duque Italia, con il patrocinio del Comune di Roma Capitale, del Comune di Minturno e con la collaborazione di Lavazza, in cui sono presenti interviste di repertorio, filmati privati e contributi degli anni ’50, con i primi personaggi di Nino alla Rai, ed estratti di film, serie tv, commedie teatrali e musicali, spot pubblicitari, fino alle frequenti esibizioni canore, che lo divertivano molto, come l’indimenticabile Tanto pe’ canta’ di Ettore Petrolini, a Sanremo.

Il documentario contiene materiale originale girato dallo stesso regista in occasione degli ottant’anni del padre, Ottant’anni da attore (Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma) che comprende una lunga intervista a Nino, oltre che estratti da alcuni dei film più famosi e rappresentativi della sua vasta carriera, che è stato possibile citare grazie alla gentile concessione di distributori quali R.T.I. Mediaset “Per Grazia Ricevuta, Nell’anno del signore…”, Medusa “Vedo Nudo”, Dean Film “C’eravamo tanto amati”, Titanus “Il padre di Famiglia” e Duque Italia “Brutti, sporchi e cattivi, La fine di un mistero” solo per citarne alcuni.

Uno, nessuno, cento Nino sarà disponibile su RAI Play.

    

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

 

 

Teatro: SUAD – in streaming

08/03/2021   h.16:00 su Zoom

La Compagnia Teatro A celebra la Giornata Internazionale della donna rappresentando, in diretta streaming su Zoom, lo spettacolo Suad, diretto da Valeria Freiberg. L’evento è proposto all’interno della manifestazione “De Mulieribus in tempi di pandemia”, organizzata da CGIL-SPI Frosinone-Latina. L’adattamento scenico è liberamente tratto dal romanzo autobiografico “Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini” della scrittrice Suad. I versi sono di uno dei più grandi poeti persiani, Nezami Ganjavi (XII° sec.).

Tra sonorità elettroacustiche e melodie folk mediorientali Suad, giovane cisgiordana, racconta la sua tragica storia di donna costretta a subire un sopruso, punita per una gravidanza arrivata prima del matrimonio. Il suo corpo viene cosparso di benzina e le viene dato fuoco su volere della sua stessa famiglia. Bruciare viva è la punizione che le viene inflitta. Nonostante la tragedia Suad riesce a salvarsi e fugge in Europa, grazie all’intervento di un’organizzazione umanitaria. Con indosso una maschera che nasconde il viso deturpato dalle ustioni, Suad oggi racconta al mondo la sua storia.

Suad è una trasposizione teatrale che crea un documento di rara forza e di particolare portata: la protagonista, descritta attraverso il testo scenico, da’ vita ad una narrazione al femminile che parla una lingua popolare, di strada in cui riconoscersi e capirsi. Il quadro che va a comporsi è quello di una donna la cui esistenza sintetizza ed identifica una condizione di vita, la percezione, talvolta del tutto inconsapevole, di un modo di essere. Lo spettacolo è ideato come un monologo delirante di una giovane sospesa fra la vita e la morte che sussurra le parole grezze e semplici trasformandole, suo malgrado, in una narrazione poetica capace di raccogliere e raccontare le confidenze dell’animo.

Sottolinea la regista Valeria Freiberg: Suad non è una classica messa in scena, ma un cross-over, un connubio creativo fra suoni e recitazione, fra musica e immagini. Si tratta di un’esperienza multimediale che trae la propria identità dallo scambio continuo di linguaggi artistici e di dimensioni sperimentali, mostrando una percezione innovativa del teatro-documento. È uno spettacolo che esplora i mezzi espressivi nuovi per affrontare la complicata, ma spesso banalizzata, struttura del teatro sociale.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=d3S6Eg79Tuc

Info:

Prenotazioni scrivendo una e-mail all’indirizzo ateatro.assariadne@gmail.com al momento del pagamento del biglietto sarà inviato un link a cui collegarsi. Costo: 2,50€ a persona.

Conto Pypal: https://www.paypal.com/paypalme/CompagniaTeatroA

www.compagniateatroa.it

  

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

Mostra: URLO ALLA LUCE – Roma

Laboratorio Artistico Artificio6 – Via Umberto Guarnieri 6A, Roma

07/03/2021 – 09/03/2021

Abbracciamo l’8 marzo, “la festa della donna”.

Il Laboratorio Artistico Artificio6 propone dal 7 al 9 marzo la mostra collettiva URLO ALLA LUCE: una tre giorni alla scoperta delle tante sfumature che compongono l’universo femminile, fatto di bellezza, emozioni, ma anche di stereotipi.

La mostra è organizzata dagli artisti fondatori di Artificio6: Laura Romano, Giovanna Cedolia, Cristina Coltella (in collaborazione con Elisa Latini), Mauro Romano, ed Ana Paula Torres. Propone un percorso composto da opere pittoriche e fotografiche che invitano ad un viaggio riflessivo sul tema del femminile.

Artificio6 è un laboratorio artistico nato a Roma nel 2020 dalla volontà di 5 artisti che in mezzo alla pandemia da covid-19 scelgono di andare controtendenza e di unirsi con ottimismo ed impegno per valorizzare il ruolo dell’arte nella società. È così che i pittori Laura Romano, Ana Paula Torres e Mauro Romano, la scultrice e restauratrice Cristina Coltella, e la fotografa ed illustratrice Giovanna Cedolia iniziano un percorso dove ognuno porta il meglio di sé per il bene di tutti.

Artificio6 va ben oltre la semplice condivisione degli spazi! Offre alle persone la possibilità di scoprire quanto l’arte possa essere benefica per il nostro benessere psicofisico, attraverso la realizzazione di mostre, corsi e laboratori esperienziali.

Info:

Orari: 7 marzo dalle 11:00 alle 20:30, 8 e 9 marzo dalle 15:00 alle 20:00.   Ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria inviando nominativo e fascia oraria di preferenza a: info@artificio6.it

 https://www.facebook.com/Artificio6/

     

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

Lezioni di Storia: LA PRESA DEL POTERE – In streaming

 

In streaming su www.auditoriumplus.com

Primo appuntamento online h. 18.00.

– 07/03/2021 “ZEUS ALLA CONQUISTA DELL’OLIMPO”. L’esordio al Teatro Carcano di Milano con la lezione di Laura Pepe. Zeus dovette combattere a lungo per occupare il trono degli dei. Attraverso il suo mito i greci si interrogarono sulle origini di tutto: del cosmo, degli dei, degli esseri viventi. Laura Pepe insegna Diritto greco antico all’Università degli Studi di Milano.

– 14/03/2021 “AGRIPPINA, UNA DONNA AL COMANDO”. Ci sposteremo all’Auditorium Parco Della Musica di Roma dove Andrea Carandini racconterà la vita di una donna ambiziosa e manipolatrice che usava gli uomini per ottenere il potere, come il marito Claudio, da lei avvelenato, e il figlio Nerone, che finirà per ucciderla. Andrea Carandini è Professore emerito di Archeologia e Storia dell’arte greca e romana presso l’Università di Roma la Sapienza.

– 21/03/2021 “GUELFI E GHIBELLINI, UNA GUERRA CIVILE ITALIANA”. Al Teatro Regio di Torino andrà in scena Alessandro Barbero ci farà rivivere gli avvenimenti del colpo di stato del 1301 in cui i guelfi “neri” conquistano il governo di Firenze ed esiliano Dante. Un esempio da manuale di come già nell’Italia medievale le spaccature tra ‘partiti’ fossero crude e difficili da ricucire. Alessandro Barbero insegna Storia medievale presso l’Università del Piemonte Orientale di Vercelli.

– 28/03/2021 “MAOMETTO II E L’ASSEDIO DI COSTANTINOPOLI”. Al Teatro Grande di Brescia Alessandro Vanoli parlerà di come i turchi ottomani, guidati da Maometto II, nel 1453 conquistarono la città di Costantinopoli, dopo quasi due mesi d’assedio, ponendo fine all’Impero Romano d’Oriente. Alessandro Vanoli, storico e scrittore, è esperto di storia mediterranea.

 

– 11/04/2021 “CORTÉS CONTRO MONTEZUMA”. Al Teatro Bellini di Napoli Luigi Mascilli Migliorini si immergerà nell’avventura dello spagnolo che conquistò il Messico. Sbarcando sulle coste del Messico, Cortés e i suoi seicento uomini non hanno nulla da perdere. Mentre Montezuma e gli aztechi si affannano a difendere memorie e tradizioni, che verranno spazzate via. Luigi Mascilli Migliorini insegna Storia moderna presso l’Università di Napoli l’Orientale.

– 18/04/2021 “LA RIVOLUZIONE GIACOBINA”. Al Teatro Petruzzelli di Bari Luciano Canfora presenterà l’inizio della dittatura giacobina che salvò la Francia dall’aggressione esterna e instaurò all’interno il Grande Terrore, fino al colpo di Stato del 9 Termidoro… Il 2 giugno 1793, dopo tre giorni di assedio del parlamento da parte dei dimostranti, i deputati girondini vengono arrestati. Inizia così la dittatura giacobina. Luciano Canfora è Professore emerito dell’Università di Bari.

– 25/04/2021 “LA REPUBBLICA ROMANA, SOGNO E REALTÀ”. Il 25 aprile Al Teatro Verdi di Firenze Alberto Mario Banti tornerà nel 1848, quando Roma insorse e affidò il potere ai repubblicani guidati da Giuseppe Mazzini. Tra la fine del 1848 e gli inizi del 1849 prende forma un sogno: Mazzini, Garibaldi e un gruppo di giovani animati da forti passioni instaurano a Roma un governo repubblicano. Una esperienza straordinaria, destinata a durare poco. Alberto Mario Banti insegna Storia contemporanea presso l’Università di Pisa.

– 02/05/2021 “DALLA LUNGA MARCIA ALL’EGEMONIA COMUNISTA”. Il 2 maggio Al Teatro Verdi di Padova Guido Samarani descriverà la presa di potere di Mao Zedong.Tra l’inizio della Lunga Marcia nel 1934 e la proclamazione della Repubblica Popolare Cinese il 1° ottobre del 1949 avviene un profondo rivolgimento nel sistema politico ed economica della Cina, che ha un leader indiscusso in Mao Zedong. Guido Samarani insegna Storia della Cina e Storia e istituzioni dell’Asia Orientale presso l’Università Ca’Foscari di Venezia.

– 09/05/2021 “GAMAL ABDEL NASSER E IL COLPO DI STATO MODELLO”. All’Arena del Sole di Bologna Marcella Emiliani parlerà della scalata al potere di una figura centrale della storia contemporanea del Medio Oriente. Tutti i militari arabi – da Mu’ammar Gheddafi in Libia a Saddam Hussein in Iraq – hanno tentato di imitarlo. L’ascesa al potere egiziano di Nasser con il colpo di Stato del 1952 ancora oggi, nel suo genere, rimane un modello. Marcella Emiliani ha insegnato Storia e istituzioni dei Paesi del Mediterraneo, Sviluppo politico del Medio Oriente e Media & Conflict-Medio Oriente presso l’Università di Bologna.

– 16/05/2021 “FIDEL CASTRO E LA RIVOLUZIONE CUBANA”. Al Teatro Storchi di Modena Loris Zanatta racconterà l’ascesa al potere di Fidel Castro. All’alba del 2 dicembre 1956 Fidel Castro, Ernesto Che Guevara e un drappello di giovani ‘barbudos’ sbarcano sulle coste di Cuba. È l’inizio di un’avventura che gli stessi ribelli trasformeranno in leggenda. Loris Zanatta insegna Storia dell’America Latina all’Università di Bologna.

Un nuovo ciclo di appuntamenti che attraverserà l’Italia collegando dieci importanti teatri, ognuno dei quali ospiterà una lezione diversa in un avvicendarsi di racconti, colpi di scena, emozioni. La storia torna sotto i riflettori con le lezioni trasmesse interamente online.

Sono tanti i modi attraverso cui gli uomini hanno preso il potere: con la violenza o con la persuasione, in gruppi di pari o con la prevalenza di un leader, in nome di un ideale o per discendenza familiare, in un giorno o nell’arco di anni…

In questa serie di dieci lezioni si ripercorreranno i momenti decisivi in cui i protagonisti della storia sono arrivati al governo nelle più diverse latitudini, dall’Europa all’America Latina, dal Nord Africa alla Cina.

Tutte le lezioni saranno introdotte da Paolo Di Paolo. Il progetto è ideato dagli Editori Laterza in coproduzione con la Fondazione Musica per Roma e in collaborazione con i teatri: Carcano di Milano, Regio di Torino, Grande di Brescia, Bellini di Napoli, Petruzzelli di Bari, Verdi di Firenze, Verdi di Padova – Comune di Padova, Arena del Sole di Bologna, Storchidi Modena. Le lezioni sono realizzate grazie al contributo degli sponsor UniCredit e Gruppo Unipol. Sponsor tecnico Agorà.

Info:

Le lezioni saranno visibili sulla piattaforma streaming www.auditoriumplus.com, dove, a partire da lunedì 15 febbraio, saranno anche acquistabili i biglietti per i singoli appuntamenti. Accedendo alla sezione “Masterclass”, oppure cliccando su “Lezioni di Storia – La presa del Potere” nell’homepage, si potrà visualizzare l’elenco delle Lezioni.

Pay per view: 5 euro per singola lezione, 40 euro per l’intera stagione 2021. Le prime visioni andranno in onda nelle date indicate nel programma e saranno disponibili online fino al 30 giugno.

   

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

Mostra: LE ALTRE OPERE. ARTISTI CHE COLLEZIONANO ARTISTI

Galleria d’Arte Moderna – via Francesco Crispi 24, Roma

26/02/2021 – 02/05/2021

Nuovo appuntamento della rassegna di artisti contemporanei, iniziata nel febbraio 2020. In esposizione anche le due opere vincitrici al “Premio per Roma”.

“Le altre opere. Artisti che collezionano artisti” è promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. In collaborazione con  Hidalgo, Associazione Culturale per la promozione delle Arti Visive e Dreamingvideo. Progetto e ideazione di Lucilla Catania e Daniela Perego; cura scientifica di Lucilla Catania, Claudio Crescentini, Daniela Perego e Federica Pirani; coordinamento tecnico-scientifico di Arianna Angelelli, Laura Panarese, Ileana Pansino, Roberta Perfetti e Carla Scicchitano. Supporto tecnico e organizzativo. Associazione Culturale TRAleVOLTE, Artiamo group, Zètema Progetto Cultura. “ Premio per Roma” è promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, Istituto Nazionale di Studi Romani e Accademia di Belle Arti di Roma.

Il progetto espositivo “Le altre opere. Artisti che collezionano artisti” comprende 550 opere esposte in 5 musei del sistema Musei Civici.

Le prime tre mostre sono state già realizzate al Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, al Museo Pietro Canonica a Villa Borghese e al Museo di Roma in Trastevere. L’esposizione conclusiva è prevista al Museo Napoleonico dal 10 marzo all’11 aprile 2021.

Da febbraio 2020 la città di Roma ha avviato la realizzazione di questo progetto espositivo pilota al quale hanno aderito 86 artisti che a rotazione espongono le loro opere in cinque Musei civici, secondo una rigorosa divisione per ordine alfabetico. La prospettiva è la realizzazione di una rassegna, dedicata all’arte di oggi nella capitale, che propone un dialogo innovativo tra le scelte artistiche degli autori invitati a partecipare e opere di altri artisti da loro amate e collezionate, per conoscere e capire i “gusti” e i “piaceri dell’arte” dei singoli artisti attraverso le loro scelte collezionistiche. Si tratta quindi di un confronto diretto fra artisti, stili, linguaggi del XX e XXI secolo, iniziato dal punto di vista progettuale nel 2018 e che, grazie a un notevole impegno organizzativo, sarà portato al termine nel 2021.

Espongono: Licia Galizia, Paola Gandolfi, Silvia Giambrone, Luca Grechi, H.H. Lim, Francesco Impellizzeri, Myriam Laplante, Donatella Landi, Giancarlo Limoni, Massimo Livadiotti, Adele Lotito, Serafino Maiorano, Roberta Maola, Gian Maria Mazzei, Vittorio Messina, Daniela Monaci, Matteo Montani, Veronica Montanino, Gianfranco Notargiacomo, Luca Padroni, Claudio Palmieri, Laura Palmieri, Marina Paris, Daniela Perego, Alessandro Piangiamore, Giuseppe Pietroniro, Roberto Pietrosanti, Alfredo Pirri, Gioacchino Pontrelli, Claudia Quintieri, Paolo Radi, Renzogallo, Fiorella Rizzo, Pietro Ruffo e Massimo Ruiu. Le due opere vincitrici al “Premio per Roma” (2019) sono state realizzate da Bogdan Cota e Luca Pontassuglia.

Il concorso ha previsto la realizzazione di un’opera con soggetto privilegiato e ispiratore La Città di Roma. La prima sezione del concorso, rivolto a giovani artisti, è stata riservata a studenti delle Accademie di Belle Arti Statali, frequentanti il triennio e/o il biennio specialistico, mentre la seconda a giovani fino ai 30 anni di età, diplomati nelle Accademie di Belle Arti Statali da non più di 7 anni.

Commissione giudicatrice di esperti formata da: Alberta Campitelli, Claudio Crescentini, Dalma Frascarelli, Gianfranco Notargiacomo, Federica Pirani e Claudio Strinati.

Info:

Orari: Da lunedì a venerdì ore 10.00-18.30.     

Biglietti: Preacquisto consigliato online. Intero € 7,50; ridotto € 6,50. Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale: Intero € 6,50; ridotto € 5,50. Ingresso con biglietto gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente. Ingresso con biglietto gratuito per i possessori della MIC Card.

Info: tel. 060608 tutti i giorni ore 9.00-19.00; 

Per entrare al museo:Attesa del proprio turno a distanza di sicurezza (almeno 1 mt). Misurazione temperatura con termoscanner (non è possibile accedere con temperatura uguale o superiore a 37.5°). Esibire il biglietto digitale o la stampa cartacea del print@Home senza passare dalla biglietteria.

Nel museo: È obbligatorio l’uso della mascherina. Vietati gli assembramenti. Distanza di sicurezza (almeno 1 mt), ad eccezione delle famiglie. È disponibile il gel igienizzante per le mani.

www.museiincomuneroma.it

   

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

 

Teatro: TRASTESTORIE DE’ PIAZZA – in streaming

Teatro: TRASTESTORIE DE’ PIAZZA – in streaming

In streaming su https://www.facebook.com/teatrotrastevere/

02/02/2021   h. 21:00 “DALLA PARTE DELLA CICALA”.                                           Di Veronica Liberale; con Marco Zordan e Veronica Liberale. Spettacolo biografico sulla vita di Gianni Rodari in occasione del Centenario della sua Nascita. Figura trasversale che sicuramente merita un approfondimento, Rodari ha vissuto e parlato tanto di Roma, tentando, con i suoi racconti, di generare un processo creativo per i bambini ma anche per gli adulti, incentrato su una preziosa rinascita sociale e civile della comunità.

03/02/2021   h. 21:00 “SPQR – TRILUSSA”                                                            Lettura a due voci con Danilo Zuliani e Stefano Germani – Associazione Nomen Omen. Roma e i romani nei versi di una delle sue voci più rappresentative. Una serata in compagnia di Trilussa, poeta romano, ma soprattutto autore arguto, pungente ed esilarante. Un osservatore attento, capace di fornire la schietta “faccia della realtà” di un periodo storico in costante mutamento. La sua satira trova il perno nella corruzione politica, il fanatismo e gli intrallazzi dei potenti, fino a comprendere il costume, l’ipocrisia della morale, la riflessione sul bene e sul male, tutte tematiche spesso affidate alla favola, rivelandosi così uno dei principali interpreti della cultura non solo romana ma nazionale.

04/02/2021   h. 21:00 “AH SE FOSSI NORMALE”                                                          Di e con Lahire Tortora. Una divertente girandola, con il trittico dei personaggi chiave attore-regista-autore, tutti e tre portati in scena da un unico interprete. Un testo che è al tempo stesso un omaggio al teatro e al suo mondo da parte di Umberto Simonetta, poliedrico e prolifico narratore, drammaturgo e regista teatrale. “Giulio, attore teatrale, è in scena con un monologo teatrale. Sembra l’inizio di un normale spettacolo, ma quasi subito scopriamo che le cose non stanno proprio così: quella a cui il pubblico sta assistendo non è che la prova di uno spettacolo in forma di monologo che prima o poi si farà…forse. Il dubbio è d’obbligo, visto che le prove non sembra filino via del tutto lisce: Giulio non sembra affatto contento del lavoro che dovrà interpretare, e così propone strani cambiamenti, suscitando lo sconcerto di Bruno, il regista, e di Massimo, l’autore del testo”. Cit.

05/02/2021   h. 21:00 In scena la Band “STORNAVANTI”                                           Gli Stornavanti nascono ufficialmente nel 2018: band cantautorale dal sapore aggressivo e romantico, con contaminazioni Pop-Rock-Rap. Fin da subito si fanno notare nella scena Indie romana suonando in eventi e locali come Spaghetti Unplugged, Martelive, L’asino che vola, Na’Cosetta, Indie panchine, pubblicando il loro primo singolo “Nota Vocale” senza etichetta e in modo indipendente. “Stornavanti, anche detto calabrone o vespa crabro, è la più grande delle vespe europee. Stornavanti scrive pensieri e poesie sulle note dell’iPhone. Stornavanti è un insetto prevalentemente carnivoro, predatore di altri insetti. Stornavanti canta quella parte di noi che ci vergogniamo a raccontare. Stornavanti è romantico, ipocondriaco, intollerante forse anche al latte e se beve il caffè non dorme la notte”. Cit.

06/02/2021 h. 16:30 “PLUTONE E PROSERPINA”.                                         Spettacolo di marionette di e con Francesco Picciotti, con l’aiuto di Francesca Villa Compagnia Divisoperzero. C’è stato un tempo in cui gli uomini guardavano con attenzione alla natura ma non riuscivano a capirla: allora per darsi spiegazioni, usavano le favole e i miti. Un signore, allora, con un cappello e una valigia, vi racconterà una storia antica, usando solo qualche oggetto e le sue mani: dalla sua valigia sbucheranno marionette, burattini, cappelli, fiori e fulmini e rivivremo insieme la storia di Proserpina, la bellissima fanciulla che venne rapita da Plutone, finendo per passare sei mesi negli inferi, lasciando la terra al gelido inverno e sei mesi in superficie, con sua madre Cerere. Una delle più antiche storie d’amore di cui si abbia notizia, quella tra il dio delle profondità e la giovane figlia della terra.

06/02/2021 h. 21:00 “RICOMINCIAMO!”                                                                                Di e con Emiliano Morana. Partendo dalle ultime vicissitudini durante la Pandemia, Emiliano Morana, comico teatrale e televisivo, prende spunto per un excursus comico sulle abitudini familiari che spesso, ironicamente, accompagnano i rapporti con i nostri cari e compagni/e. Una serata all’insegna della comicità, adatta a tutta la famiglia.

07/02/2021 h. 21:00 “APPLAUDI CRETINO”                                                                    Di Marco Todisco con Ornella Lorenzano e Luca Perrone. Una serata all’insegna di voci, improperi, battutacce che valgono quanto stilettate a forma di pernacchia, luci e ombre, tra scena e fuori scena, dedicate a tutti quegli artisti che faticosamente cercano occasioni e situazione per poter creare e dire il proprio sentire artistico. Una serata irriverente che rende giustizia al mestiere artistico, mettendolo a servizio di una causa più grande, quella dell’aiuto a chi è in condizioni peggiori di chi è sul palco.

09/02/2021 h. 21:00 “PENSIERI A VOCE ALTA”                                                            Di e con Matteo Cirillo. Pensieri a voce alta è un reading su pensieri, osservazioni, aneddoti, ricordi, speranze e varie ed eventuali sulla vita in generale. “A volte i pensieri corrono veloci ed è difficile acchiapparli, altre volte sono più lenti e li ho presi così come sono venuti, altri li ho sviluppati, altri ancora li ho anticipati e con l’aiuto di un musicista ho deciso di raccontarli ad alta voce e quando poi lo faccio penso tutto il tempo: chissà se mentre ascoltano i miei pensieri loro pensano: questa cosa la penso anche io. Penso che non lo saprò mai”. Cit.

10/02/2021 h. 21:00 “WONDERGIGGI”                                                                                     Di e con Shara Guandalini. Un viaggio semiserio nella vita di una quarantenne di oggi, per ridere di sé, sapendo che l’autoironia è l’unica arma a disposizione, infallibile. Wondergiggi nasce dal blog che ha lo stesso nome. Ha una struttura fissa, con una componente invece che varia a seconda di quello che succede nella vita di Shara Guandalini, la protagonista, autrice e creatrice del blog.

11/02/2021 h. 21:00 “DOG UT DES”                                                                              Serata di Stand-up comedy con Enrico Vulpiani. Un’analisi travolgente della natura umana per ridere di noi e non con noi, interpretata da Enrico Vulpiani, uno degli autori più folgoranti dell’underground romano. “Il cane è il miglior amico dell’uomo, l’uomo è il miglior nemico dell’uomo. Famiglia, media, politica, società e trigliceridi cospirano contro la nostra felicità, ma siamo o non siamo nati per soffrire? Al massimo per soffriggere!” Cit.

12/02/2021 h. 21:00 “SERENADE. STORIA DI UN ERO ROMANTICO”                Di e con Raffaele Balzano, musiche dal vivo eseguite da Rodolfo Valentino Puccio. Serenade, storia di un eroe romantico: una storia che appartiene ad ognuno di noi, alla perenne ricerca di un amore da vivere e sognare. Peripezie ironiche di un innamorato metropolitano, per uno spettacolo ricco di inserti musicali, capaci di coinvolgere intrattenere e commuovere.

13/02/2021 h. 16:30 “RICICLANDO…SI IMPARA”                                                             Di Andrea Parri, con Andrea Parri e Marco Zordan. Il Prof. Raimondo Pulimondo, scienziato della cittadina di Riciclandia, si trova in una scuola per fare una lezione di Educazione Ambientale. L’arrivo di alcuni imprevedibili personaggi, però, gli impedirà di volta in volta di formulare la sua famigerata definizione di Raccolta Differenziata e Riciclaggio dei rifiuti. Lo scienziato si ritroverà protagonista di spassose gag, scherzi, magie e trascinanti momenti musicali. I simpaticissimi personaggi si riveleranno presto preziosi collaboratori di Pulimondo e lo aiuteranno ad insegnare ai bambini la magia del riciclaggio, del riuso e della raccolta differenziata dei rifiuti.

13/02/2021 h. 21:00 “DRACULA – CRAZY READING”                               Adattamento di Leonardo Buttaroni. Lettura del romanzo di Bram Stoker, con un pizzico di Mel Brooks e Monty Python, Dracula: una commedia Horror letta da attori non troppo preparati in una sequela di errori e trovate che renderanno la performance incredibilmente divertente. Errori, incongruenze e un rumorista non molto capace arricchiranno la storia esasperando i loro interpreti. I pochi attori leggeranno e interpreteranno dozzine di personaggi divertenti, raccontano la loro storia attraverso illusioni ed effetti speciali. Tra scene horror e risate avanzeranno leggendo il romanzo tra mille errori e soluzioni bizzarre con una sola ed unica certezza: the show must go on.

14/02/2021 h. 21:00 “SAMPIETRINI: ANCHE LE PIETRE HANNO UN’ANIMA”                                                                                                                                              Jam session teatrale, con Alessandro Marverti e Valerio Di Benedetto. Lettura di testi di autori contemporanei quali Giacomo Ciarrapico e Massimiliano Bruno. Un reading musicale con protagonista la Città eterna, che con lo sguardo dissacrante dei migliori sceneggiatoridell’ultima generazione, assume un aspetto diverso, nuovo, più caldo. Parole che scavano oltre l’apparente freddezza e distrazione della nostra città, per ritrovarci con i nostri “concittadini vicini”…umani, romani, come noi.

L’ Associazione Culturale Teatro Trastevere, vincitrice del bando promosso dalla Regione Lazio per il “Sostegno alle attività di promozione culturale e animazione territoriale” è lieta di presentare queste due settimane di spettacolo dal vivo in streaming gratuito, in favore di alcuni progetti di solidarietà e animazione culturale destinati al quartiere  che ne fanno parte.

Partner di questa iniziativa artistica sono: Il Progetto Ripa frati minori Lazio Onlus, l’Associazione di quartiere Trastevere Attiva, il giornale di quartiere Il Ventriloco, con il sostegno della Regione Lazio.

Info:

Diretta streaming gratuita sui canali social del teatro. https://www.facebook.com/teatrotrastevere/

www.teatrotrastevere.it

   

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

 

Teatro: ALICE-RACCONTO A QUATTRO MANI – in streaming

Teatro: ALICE-RACCONTO A QUATTRO MANI – in streaming

su ZOOM

28/02/2021   h:17:00

Il nuovo appuntamento della rassegna “Le fiabe della nostra infanzia”, ideata e diretta da Valeria Freiberg, è tratto dalla famigerata fiaba di Lewis Carroll, “Alice nel paese delle meraviglie”. Protagonisti gli attori e i musicisti della Compagnia Teatro A / Associazione Ariadne. Una pièce virtuale e interattiva che darà l’impressione al giovane pubblico di trovarsi davvero a teatro.

Una performance online che è un vero e proprio viaggio nel mondo della fantasia, con musica dal vivo. Sognando di seguire un coniglio bianco Alice cade in un mondo sotterraneo, ricco di avventure che saranno narrate dagli attori della Compagnia Teatro A. Il racconto è ampliato poi con allusioni anche a personaggi, poemetti, proverbi e avvenimenti propri dell’epoca in cui lo scrittore opera.

Alice- racconto a quattro mani è una performance che racconta la fiaba come una storia ricca di colore e di toni comici, senza perdere il realismo e la verità presenti nella favola originale, con lo scopo di far emergere l’umanità e il divertimento della narrazione.

“Mentre alcuni adulti non si rendono conto dell’importanza della grande letteratura per la loro vita di tutti i giorni, i bambini si fanno trasportare nelle storie più complicate e vivaci raccontate dai grandi letterati. I piccoli spettatori credono volentieri ai personaggi, alle circostanze misteriose senza necessità di molte spiegazioni; desiderano giocare, far parte delle avventure letterari. Sono capaci di scoprire la magia della storia scritta attraverso il gioco”. Valeria Freiberg

Info:

Necessaria la prenotazione inviando una e-mail all’indirizzo ateatro.assariadne@gmail.com al momento della prenotazione e del pagamento del biglietto sarà inviato un link a cui collegarsi.

 Costo: 2,50€ a persona.

 Il link del conto PayPal: https://www.paypal.com/paypalme/CompagniaTeatroA

promo video https://www.youtube.com/watch?v=SqUgbP95HBs&feature=youtu.be

www.compagniateatroa.it

   

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

Cinema: CLASSICAMENRE HORROR – In streaming

Cinema: CLASSICAMENRE HORROR – In streaming

In streaming

25/02/2021 h.11:00: IL GOBBO DI NOTRE DAME

Questa versione di Notre-Dame de Paris, realizzata nel 1923, era destinata a diventare un punto di riferimento del genere “fantastico” nell’epoca del cinema muto, nonostante le numerose libertà rispetto al romanzo di Victor Hugo. La scenografia, con la ricostruzione dell’esterno della parte inferiore della cattedrale si rivela straordinariamente efficace ma la chiave di volta del film resta la performance mozzafiato e commovente dell’attore Lon Chaney, che interpreterà l’anno dopo Il fantasma dell’Opera, un’altro film dell’orrore straordinario dell’epoca del cinema muto.

04/03/2021 h.11:00: IL CASTELLO DEGLI SPETTRI

A vent’anni dalla morte dell’eccentrico e solitario miliardario Cyrus West, i parenti si riuniscono nella sua casa per la lettura del testamento. I familiari più stretti scoprono così di essere stati diseredati a favore di una lontana parente, Annabelle (Laura La Plante), a condizione però che sia provata la sua sanità mentale. Diversi accadimenti, tra cui un omicidio, trasformeranno in un incubo la riunione di famiglia, mettendo a dura prova i nervi della giovane erede designata. Con Il Castello degli spettri, il regista tedesco Paul Leni, tra i maestri del cinema espressionista, realizza il suo primo film americano, chiamato ad Hollywood da Carl Leammle, dando quindi il via alla grande stagione del cinema fantastico realizzata negli anni Trenta dalla Universal. Il film di Leni vanta numerosi remake, da quello diretto da Rupert Julian già nel 1930 alla versione con Bob Hope del 1939.

11/03/2021 h.11:00: IL DOTTOR JEKYLL E MR. HYDE

Il Dottor Henry Jekyll (John Barrymore) divide il suo tempo a Londra tra i poveri bisognosi di cure e la ricerca scientifica. Toccato dalle insinuazioni di Sir George Carew, padre della sua futura sposa Millicent, circa la vera natura della rettitudine umana, Jekyll decide di sperimentare in laboratorio una serie di droghe capaci di separare il bene dal male nella personalità di ciascun individuo. Ottenuta una particolare composizione chimica, la sperimenta su di sé, trasformandosi così in un uomo dominato dalla malvagità. Accecato dal successo, Jekyll ripete l’esperimento alternandosi più volte nella doppia identità, vivendo tra un comportamento irreprensibile e la più totale trasgressione: nei panni del sinistro Hyde, Jekyll frequenta i malfamati locali di Soho, rende schiava delle proprie voglie una giovane donna e si abbandona ad atti di violenza gratuita. Tuttavia gli effetti del siero diventano ben presto incontrollabili e Hyde finisce per prendere il sopravvento su Jekyll. Prima dell’avvento del sonoro, il film di John Stuart Robertson costituì l’adattamento cinematografico più famoso della celebre novella di Stevenson.

In programma i restanti tre grandi classici del cinema muto.

I canali social di Casa del Cinema propongono, in collaborazione con Ermitage che ha messo a disposizione la sua collana “Classicamente horror”, il secondo dei titoli in programma: “Il gobbo di Notre Dame”, diretto nel 1923 da Wallace Worsley con uno straordinario Lon Chaney nei panni di Quasimodo.

Il debutto di questa eccezionale collaborazione, reso possibile dall’iniziativa di Gianluigi Salvioni, fondatore di Ermitage, che ha offerto alcuni tesori della library societaria per questo inedito esperimento, ha dato risultati eccezionali. Più di 1.000 persone si sono interessate al contenuto del ciclo e a un capolavoro del cinema muto come Il fantasma dell’opera di Rupert Julian che nel 1925 rese celebre nel mondo il romanzo di Gaston Leroux. Il fatto inatteso è che molti dei contatti e degli spettatori del film non sono soltanto romani, ma vengono soprattutto dal nord Italia, dalla Francia, anche dai paesi anglosassoni. Una vera prima volta.

“Quando ho fondato Ermitage a metà degli anni 80 non potevo minimamente immaginare uno scenario come quello di oggi: abbiamo recuperato e distribuito tanti capolavori e quando iniziammo con Ermitage Cinema c’erano ancora le VHS e un timido DVD che si affacciava sul mondo. Se dopo tutti questi anni il nostro percorso continua con risultati lusinghieri anche sulla distribuzione digitale non posso che esserne felice: felice di come il pubblico risponde, felice perché la nuova direzione intrapresa anche con questa iniziativa realizzata con la Casa del Cinema ci fa capire che oggi esistono altri mezzi. Ma ciò che importa è che la nostra mission, quella di portare capolavori della musica e del cinema a più persone possibili, è sempre apprezzata. E’ per questo che nasce adesso Ermitage TV: perché il nostro pubblico possa seguirci più facilmente, perché mai come adesso abbiamo bisogno di cose belle”. Gianluigi Salvioni

“La collaborazione con Ermitage – sottolinea il direttore della Casa del Cinema, Giorgio Gosetti – si iscrive nel più ampio progetto di Roma Capitale #laculturaincasa. Guardiamo al complesso mondo della Rete non solo come a un’opzione in tempi di pandemia e conseguente chiusura delle sale cinematografiche, ma come una modalità complementare per la comunità degli appassionati. Ogni giorno sui nostri canali social sperimentiamo formule, modelli, idee e la riscoperta di un cinema del passato che ritrova così nuova vita è la più bella conferma. Il successo delFantasma dell’opera è un bel segno di cui siamo orgogliosi e speriamo che l’esempio di Ermitage sia seguito da altri, pur nella consapevolezza che mai il cinema sarà tanto bello e vitale quanto nel momento in cui si riaccende lo schermo di una sala. Anche per questo continueremo, ogni giorno, la nostra attività sulla Rete”

Info:

I film del ciclo saranno online in versione originale ogni giovedì a partire dalle ore 11:00 (e fino alla domenica successiva alle ore 21:00) sui canali social di Casa del Cinema, sul sito www.casadelcinema.it e sui canali Facebook e Youtube di Ermitage.

  

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

HEROES. BOWIE BY SUKITA – mostra a Palermo

HEROES. BOWIE BY SUKITA – mostra a Palermo

Palazzo Sant’Elia – Via Maqueda, 81 – Palermo

Fino al 30/04/21

La leggenda di David Bowie in cento scatti.

“It was 1972 that I started it. And I’m still looking for David Bowie even now”. Masayoshi Sukita

La grande mostra raccoglie cento scatti iconici del Duca Bianco realizzati dal maestro giapponese Masayoshi Sukita.

La leggendaria copertina di “Heroes”, la quasi aliena “Loves to be Loved”, l’iconica “Watch That Man III”… Ritratti di David Bowie entrati nella storia del rock e dell’arte fotografica. Oltre cento opere, straordinarie, immersive, un vero grimaldello per penetrare l’universo visionario di Bowie che il fotografo Sukita seppe interpretare da esteta raffinato. “Heroes – Bowie by Sukita” testimonia il lungo rapporto, professionale e personale, tra la rockstar e il maestro giapponese, con ogni probabilità il fotografo più importante con cui il Duca Bianco abbia mai lavorato.

Alcuni ritratti sono esposti per la prima volta in Italia. Vi è anche una installazione video immersiva per permettere al visitatore di entrare a pieno nel mondo di Bowie e Sukita.

La retrospettiva – promossa e organizzata da OEO Firenze Art e Le Nozze di Figaro con Fondazione Sant’Elia – è a cura di Ono Arte Contemporanea; con il patrocinio del Comune di Palermo e della Città Metropolitana di Palermo; ufficio comunicazione MLC Comunicazione; inserita nel circuito Le Vie dei Tesori. Il catalogo della mostra è edito da OEO Firenze.

Info:

Il biglietto è acquistabile in biglietteria sul posto e su Vivaticket. Dal lunedì al venerdì, ingressi dalle 9,30 alle 18 (alle 17 ultimo ingresso), a gruppi contingentati di soli 40 visitatori ogni 15 minuti. Dal 22 febbraio, il giovedì e il venerdì apertura fino alle 20 (ultimo ingresso alle 19).    Biglietti:  intero 8 euro;     8 euro in convenzione con Le Vie dei Tesori (con visita guidata);       ridotto 6 euro | convenzioni su www.fondazionesantelia.it       scuole 4 euro;       gratuito fino a 6 anni.

www.fondazionesantelia.it

www.lndf.it

   

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!