Mostre: CAMPIDOGLIO. TOUR VIRTUALI DEI MUSEI CIVICI DI ROMA – in streaming

In streaming

dal 17/03/2021

Sono online i nuovi Tour Virtuali dei musei civici di Roma Capitale, viaggi virtuali per scoprire e vivere la bellezza del patrimonio museale attraverso un’esperienza digital che supera i limiti

spaziali, da pc e smartphone. Dotati di nuove potenzialità tecnologiche, nuovi contenuti multimediali e più accessibili nella fruizione, sono stati aggiornati e ampliati rispetto alla versione precedente, secondo un progetto promosso da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, prodotto da Zètema Progetto Cultura con la direzione scientifica della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e realizzato da Skylab Studios.

In questo periodo segnato dalla pandemia globale i Tour Virtuali costituiscono una risorsa preziosa per consentire la fruizione museale a distanza. Ma al di là del momento storico offrono l’occasione, unica nel suo genere, di una visita a distanza inedita e altamente immersiva del patrimonio museale. Con oltre 300 sale e migliaia di opere, sono 8 i musei civici che offrono gratuitamente un percorso virtuale a tutto schermo e arricchito da immagini, video, audio e testi informativi.

I nuovi Tour Virtuali sono disponibili sia in italiano sia in inglese e presentano diverse novità, che ottimizzano e amplificano l’esperienza. In primo luogo il ricorso a una tecnologia più innovativa rispetto alla precedente. Questo aggiornamento rende fruibile la visita su qualsiasi tipo di device, anche da dispositivi mobili come smartphone e tablet, con ulteriori supporti come gli appositi cardboard o visori VR.

Arricchiti da molti contenuti multimediali, con fotografie a 360° navigabili mediante un’apposita plancia di comando per spostarsi virtualmente all’interno delle sale, pannelli esplicativi delle sale e delle opere, comandi per zoomare e ruotare a 360° l’immagine, mappa del percorso, gallerie fotografiche, video e altri contenuti di contesto, i nuovi tour virtuali coprono la quasi totalità dello spazio museale.

Nuove funzionalità anche nell’interfaccia di navigazione: al visitatore è proposta la sezione “da non perdere” che, contenendo un pratico elenco visuale di opere o sale selezionate, rappresenta uno strumento utile per chi non conosce il museo e lo visita per la prima volta. Così, cliccando su un’opera rappresentata (per esempio “La Lupa” per i Musei Capitolini) l’utente è trasportato virtualmente nella sala che contiene l’opera scelta. Inoltre, non c’è rischio di perdersi durante la visita: i tour sono dotati di mappe intelligenti che seguono il visitatore mentre passa da una stanza all’altra, segnalando sale o opere non ancora visualizzate.

Infine, i nuovi Tour Virtuali della Centrale Montemartini, del Museo di Roma e del Museo delle Mura offrono anche un’ulteriore novità: grazie a droni di ultima generazione, il visitatore potrà vedere sale e opere dall’alto, godendo di un ulteriore e inedita prospettiva di visita del museo e anche della città.

I Tour Virtuali sono disponibili ai seguenti indirizzi web:

Musei Capitolini   https://tourvirtuale.museicapitolini.org

Museo dell’Ara Pacis   https://tourvirtuale.arapacis.it

Museo Napoleonico   https://tourvirtuale.museonapoleonico.it

Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali https://tourvirtuale.mercatiditraiano.it

Casino Nobile di Villa Torlonia   https://tourvirtuale.museivillatorlonia.it

Centrale Montemartini   https://tourvirtuale.centralemontemartini.org

Museo delle Mura   https://tourvirtuale.museodellemuraroma.it/

Museo di Roma   https://tourvirtuale.museodiroma.it

   

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

Cultura: UNO, NESSUNO, CENTO NINO – in TV

22/03/2021 su RAI2 – Prima serata

Nel giorno del suo compleanno, l’anno del centenario della sua nascita, RAI Documentari dedica a Nino Manfredi un ritratto intimo e affettuoso, impreziosito da aneddoti divertenti raccontati da Nino stesso, dalla moglie, dai figli e dai nipoti, scritto e diretto proprio dal figlio Luca. Il documentario è arricchito anche dalle testimonianze di amici, registi e colleghi, come Elio Germano, Edoardo Leo, Massimo Ghini, Nancy Brilli, Enrico Brignano, Johnny Dorelli, Walter Veltroni, Massimo Wertmuller, Lino Banfi. Un affresco di vita, composto da moltissime sfumature. Nino Manfredi non solo come artista, ma anche come marito, padre e nonno, in eterno conflitto con le sue fragilità e i suoi difetti.

Una produzione Rai Documentari, Istituto Luce Cinecittà e Ruvido Produzioni in collaborazione con Sky Arte e Duque Italia, con il patrocinio del Comune di Roma Capitale, del Comune di Minturno e con la collaborazione di Lavazza, in cui sono presenti interviste di repertorio, filmati privati e contributi degli anni ’50, con i primi personaggi di Nino alla Rai, ed estratti di film, serie tv, commedie teatrali e musicali, spot pubblicitari, fino alle frequenti esibizioni canore, che lo divertivano molto, come l’indimenticabile Tanto pe’ canta’ di Ettore Petrolini, a Sanremo.

Il documentario contiene materiale originale girato dallo stesso regista in occasione degli ottant’anni del padre, Ottant’anni da attore (Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma) che comprende una lunga intervista a Nino, oltre che estratti da alcuni dei film più famosi e rappresentativi della sua vasta carriera, che è stato possibile citare grazie alla gentile concessione di distributori quali R.T.I. Mediaset “Per Grazia Ricevuta, Nell’anno del signore…”, Medusa “Vedo Nudo”, Dean Film “C’eravamo tanto amati”, Titanus “Il padre di Famiglia” e Duque Italia “Brutti, sporchi e cattivi, La fine di un mistero” solo per citarne alcuni.

Uno, nessuno, cento Nino sarà disponibile su RAI Play.

    

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

 

 

Cultura: #DONNECULTUREROMA – in streaming

08/03/2021 in Streaming

h. 10:00 Lancio in anteprima del nuovo videoclip di Tosca. La cantante proporrà una personale lettura di Vissi d’arte dalla Tosca di Giacomo Puccini, accompagnata da Massimo De Lorenzi alla chitarra. Sul canale youtube Operaroma.tv e sul canale Instagram Tv del Teatro dell’Opera

h. 10:00 Nota scritta del direttore Giorgio Gosetti che racconta le conquiste delle donne attraverso la storia del cinema. Sulla pagina Facebook e Instagram della Casa del Cinema.

h. 11:00 Incursione video nella mostra dedicata a Mario Monicelli con il direttore Giorgio Gosetti e il critico Alberto Crespi rievocando il film La ragazza con la pistola con Monica Vitti. Sul sito internet e sulle pagine Facebook e Instagram della Casa del Cinema.

h. 11:00 Visita in presenza con la curatrice Laura Panarese che accompagnerà i visitatori del museo in un percorso dedicato alle figure femminili della famiglia Bonaparte. Iniziativa in presenza riservata ai visitatori del museo previo ritiro del biglietto d’ingresso gratuito direttamente al Museo Napoleonico o tramite prenotazione allo 060608. Nel rispetto della capienza, del distanziamento e delle norme anti-covid in vigore.

h. 12:00 Incontro con il direttore Giorgio Gosetti e la giornalista, scrittrice ed ex parlamentare Luciana Castellina sul valore della Giornata internazionale della donna. Sulla sito internet e sulle pagine Facebook e Instagram della Casa del Cinema.

h. 12:00 Incontro con Cesare Pietroiusti che racconta le artiste degli anni ’90 e la loro influenza sullo sviluppo dell’arte relazionale. Sui canali Facebook, Instagram,Youtube e sul sito web del Palazzo delle Esposizioni.

h. 13:00 Pubblicazione del video Nostra Signora delle Arti, dedicato a Mathilde, che inaugura il nuovo ciclo di quattro video-narrazioni al femminile dal titolo Vis-a-vis con le Bonaparte. Profili di donne da riscoprire, ispirati da Mathilde, Charlotte, Eugenia e Ortensia. Sulla pagina Facebook del museo e sul canale Youtube di Musei in Comune (MuseoNapoleonico).

h. 14:00 Incontro con Clara Tosi Pamphili che parla del lavoro della fotografa genovese Lisetta Carmi, tra le protagoniste della Quadriennale d’Arte – Fuori con alcuni dei suoi scatti. Sui canali Facebook, Instagram,Youtube e sul sito web del Palazzo delle Esposizioni.

h. 15.00 -Laboratorio online per realizzare scarpette rosse, ispirato alla silenziosa protesta di Elina Chauvet contro la violenza di genere. Sulla pagina Facebook della Biblioteca Collina della Pace

h. 15:00 -Presentazione del libro L’altra metà del pianeta Cinema – 100 donne con video testimonianza di Pierfranco Bianchetti. Sul sito internet e sulle pagine Facebook e Instagram della Casa del Cinema.

h. 15:00 Visita in presenza con la curatrice Laura Panarese che accompagnerà i visitatori del museo in un percorso dedicato alle figure femminili della famiglia Bonaparte. Iniziativa in presenza riservata ai visitatori del museo previo ritiro del biglietto d’ingresso gratuito direttamente al museo o tramite prenotazione allo 060608. Nel rispetto della capienza, del distanziamento e delle norme anti-covid in vigore.

h. 15.30 Incontro Corpi di serie: il corpo femminile nelle serie tv americane con  Anna Camaiti Hostert, Linda Bertelli e Alessandro Boschi. Sulla pagina Facebook della Biblioteca Villino Corsini.

h. 16:00 Pubblicazione di spezzoni tratti dal documentario “Ragazze: la vita trema”, opera prima del 2009 di Paola Sangiovanni. Sul sito internet e sulle pagine Facebook e Instagram della Casa del Cinema.

h. 16:00 Incontro con Daniela Lancioni che parla dell’artista romana Titina Maselli, protagonista nel 2019 dell’esposizione Mostre in Mostra a Palazzo delle Esposizioni. Sui canali Facebook, Instagram,Youtube e sul sito web del Palazzo delle Esposizioni.

h. 16.30 – Sovrintendenza Capitolina ai beni Culturali. Incontro sulla piattaforma Google Suite dal titolo Donne in Luce, immagini epresenze femminili nell’Archivio dell’Istituto Luce, con la docente di Storia e Filosofia Annabella Gioia, per il ciclo Educare alle mostre, Educare alla città. Sulla piattaforma Google Suite previa prenotazione obbligatoria allo 060608.

h. 17:00 – Incontro Le donne di Tea Ranno: le diverse possibilità del femminile con la scrittrice Tea Ranno, per parlare delle diverse declinazioni e sfumature dell’essere donna attraverso le protagoniste dei suoi romanzi. Sulla pagina Facebook della Biblioteca Laurentina.

h. 17:00 Presentazione del libro Donne al futuro, primo appuntamento della rassegna Donne in Letterature, dedicata alle scrittrici dell’attuale scena editoriale, a cura della Casa delle Letterature dell’Istituzione Biblioteche di Roma. Intervengono Paola Gaglianone, Maria Serena Palieri, Lia Levi, Cristiana Di San Marzano, Alice Pasquini e Paolo Conti. Il ciclo di presentazioni durerà fino al 22 marzo. Sul canale youtube di Biblioteche di Roma e sulle pagine Facebook di Biblioteche di Roma, Casa delle Letterature e Leggere in circolo.

h. 17:00 Pubblicazione del video di Daniela Perego Pensieri diversi da artiste diverse per la Giornata internazionale della donna in cui si confrontano alcune delle artiste protagoniste mostra in corso fino al 2 maggio Le altre opere. Artisti che collezionano artisti. A cura della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Sulla pagina Facebook del museo e sul canale Youtube di Musei in Comune (Galleria d’Arte Moderna di Roma).

h. 17:00 Evento speciale Tacete, o maschi con interventi di donne, attive nei vari settori dell’arte e del pensiero, dal palco del Teatro Argentina e contributi da remoto. Con le poetesse Antonella Anedda e Mariangela Gualtieri, l’attrice comica Arianna Dell’Arti, la filosofa e attivista femminista Silvia Federici, la cantautrice Mimosa Campironi. Sui canali social del Teatro di Roma – Teatro Nazionale.

h. 17.30 Presentazione del libro Serial Filler. Cronaca di un pandemonio con l’autrice Daniela Maurizi.  Su piattaforma zoom previa prenotazione scrivendo a ill.valleaurelia@bibliotechediroma.it (Biblioteca Valle Aurelia).

h. 18:00 Incontro #Contiamoci, moderato da Valeriano Solfiti, per analizzare gli squilibri di genere nel mondo del jazz, con performance musicali di Cecilia Sanchietti alla batteria, Susanna Stivali alla voce, Angelo Olivieri alla tromba, Emanuele Bruno al pianoforte e Flavia Ostini al contrabbasso. In collaborazione con l’associazione culturale JazzMine. Sui canali Facebook, Instagram e Youtube del Teatro Villa Pamphilj.

Lunedì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della donna, Roma Culture promuove l’iniziativa #DonneCultureRoma, un programma di eventi gratuiti dedicati al talento femminile e alla sua valorizzazione.

Realizzata grazie alla collaborazione delle istituzioni culturali cittadine, la manifestazione si potrà seguire per tutta la giornata, e nei giorni successivi, sui canali digitali delle istituzioni coinvolte. Il programma è disponibile anche sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma, attraverso gli hashtag #donnecultureroma, #8marzocultureroma, #8marzo e #cultureroma.

   

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

 

Teatro: SUAD – in streaming

08/03/2021   h.16:00 su Zoom

La Compagnia Teatro A celebra la Giornata Internazionale della donna rappresentando, in diretta streaming su Zoom, lo spettacolo Suad, diretto da Valeria Freiberg. L’evento è proposto all’interno della manifestazione “De Mulieribus in tempi di pandemia”, organizzata da CGIL-SPI Frosinone-Latina. L’adattamento scenico è liberamente tratto dal romanzo autobiografico “Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini” della scrittrice Suad. I versi sono di uno dei più grandi poeti persiani, Nezami Ganjavi (XII° sec.).

Tra sonorità elettroacustiche e melodie folk mediorientali Suad, giovane cisgiordana, racconta la sua tragica storia di donna costretta a subire un sopruso, punita per una gravidanza arrivata prima del matrimonio. Il suo corpo viene cosparso di benzina e le viene dato fuoco su volere della sua stessa famiglia. Bruciare viva è la punizione che le viene inflitta. Nonostante la tragedia Suad riesce a salvarsi e fugge in Europa, grazie all’intervento di un’organizzazione umanitaria. Con indosso una maschera che nasconde il viso deturpato dalle ustioni, Suad oggi racconta al mondo la sua storia.

Suad è una trasposizione teatrale che crea un documento di rara forza e di particolare portata: la protagonista, descritta attraverso il testo scenico, da’ vita ad una narrazione al femminile che parla una lingua popolare, di strada in cui riconoscersi e capirsi. Il quadro che va a comporsi è quello di una donna la cui esistenza sintetizza ed identifica una condizione di vita, la percezione, talvolta del tutto inconsapevole, di un modo di essere. Lo spettacolo è ideato come un monologo delirante di una giovane sospesa fra la vita e la morte che sussurra le parole grezze e semplici trasformandole, suo malgrado, in una narrazione poetica capace di raccogliere e raccontare le confidenze dell’animo.

Sottolinea la regista Valeria Freiberg: Suad non è una classica messa in scena, ma un cross-over, un connubio creativo fra suoni e recitazione, fra musica e immagini. Si tratta di un’esperienza multimediale che trae la propria identità dallo scambio continuo di linguaggi artistici e di dimensioni sperimentali, mostrando una percezione innovativa del teatro-documento. È uno spettacolo che esplora i mezzi espressivi nuovi per affrontare la complicata, ma spesso banalizzata, struttura del teatro sociale.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=d3S6Eg79Tuc

Info:

Prenotazioni scrivendo una e-mail all’indirizzo ateatro.assariadne@gmail.com al momento del pagamento del biglietto sarà inviato un link a cui collegarsi. Costo: 2,50€ a persona.

Conto Pypal: https://www.paypal.com/paypalme/CompagniaTeatroA

www.compagniateatroa.it

  

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

Mostra: URLO ALLA LUCE – Roma

Laboratorio Artistico Artificio6 – Via Umberto Guarnieri 6A, Roma

07/03/2021 – 09/03/2021

Abbracciamo l’8 marzo, “la festa della donna”.

Il Laboratorio Artistico Artificio6 propone dal 7 al 9 marzo la mostra collettiva URLO ALLA LUCE: una tre giorni alla scoperta delle tante sfumature che compongono l’universo femminile, fatto di bellezza, emozioni, ma anche di stereotipi.

La mostra è organizzata dagli artisti fondatori di Artificio6: Laura Romano, Giovanna Cedolia, Cristina Coltella (in collaborazione con Elisa Latini), Mauro Romano, ed Ana Paula Torres. Propone un percorso composto da opere pittoriche e fotografiche che invitano ad un viaggio riflessivo sul tema del femminile.

Artificio6 è un laboratorio artistico nato a Roma nel 2020 dalla volontà di 5 artisti che in mezzo alla pandemia da covid-19 scelgono di andare controtendenza e di unirsi con ottimismo ed impegno per valorizzare il ruolo dell’arte nella società. È così che i pittori Laura Romano, Ana Paula Torres e Mauro Romano, la scultrice e restauratrice Cristina Coltella, e la fotografa ed illustratrice Giovanna Cedolia iniziano un percorso dove ognuno porta il meglio di sé per il bene di tutti.

Artificio6 va ben oltre la semplice condivisione degli spazi! Offre alle persone la possibilità di scoprire quanto l’arte possa essere benefica per il nostro benessere psicofisico, attraverso la realizzazione di mostre, corsi e laboratori esperienziali.

Info:

Orari: 7 marzo dalle 11:00 alle 20:30, 8 e 9 marzo dalle 15:00 alle 20:00.   Ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria inviando nominativo e fascia oraria di preferenza a: info@artificio6.it

 https://www.facebook.com/Artificio6/

     

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!

Lezioni di Storia: LA PRESA DEL POTERE – In streaming

 

In streaming su www.auditoriumplus.com

Primo appuntamento online h. 18.00.

– 07/03/2021 “ZEUS ALLA CONQUISTA DELL’OLIMPO”. L’esordio al Teatro Carcano di Milano con la lezione di Laura Pepe. Zeus dovette combattere a lungo per occupare il trono degli dei. Attraverso il suo mito i greci si interrogarono sulle origini di tutto: del cosmo, degli dei, degli esseri viventi. Laura Pepe insegna Diritto greco antico all’Università degli Studi di Milano.

– 14/03/2021 “AGRIPPINA, UNA DONNA AL COMANDO”. Ci sposteremo all’Auditorium Parco Della Musica di Roma dove Andrea Carandini racconterà la vita di una donna ambiziosa e manipolatrice che usava gli uomini per ottenere il potere, come il marito Claudio, da lei avvelenato, e il figlio Nerone, che finirà per ucciderla. Andrea Carandini è Professore emerito di Archeologia e Storia dell’arte greca e romana presso l’Università di Roma la Sapienza.

– 21/03/2021 “GUELFI E GHIBELLINI, UNA GUERRA CIVILE ITALIANA”. Al Teatro Regio di Torino andrà in scena Alessandro Barbero ci farà rivivere gli avvenimenti del colpo di stato del 1301 in cui i guelfi “neri” conquistano il governo di Firenze ed esiliano Dante. Un esempio da manuale di come già nell’Italia medievale le spaccature tra ‘partiti’ fossero crude e difficili da ricucire. Alessandro Barbero insegna Storia medievale presso l’Università del Piemonte Orientale di Vercelli.

– 28/03/2021 “MAOMETTO II E L’ASSEDIO DI COSTANTINOPOLI”. Al Teatro Grande di Brescia Alessandro Vanoli parlerà di come i turchi ottomani, guidati da Maometto II, nel 1453 conquistarono la città di Costantinopoli, dopo quasi due mesi d’assedio, ponendo fine all’Impero Romano d’Oriente. Alessandro Vanoli, storico e scrittore, è esperto di storia mediterranea.

 

– 11/04/2021 “CORTÉS CONTRO MONTEZUMA”. Al Teatro Bellini di Napoli Luigi Mascilli Migliorini si immergerà nell’avventura dello spagnolo che conquistò il Messico. Sbarcando sulle coste del Messico, Cortés e i suoi seicento uomini non hanno nulla da perdere. Mentre Montezuma e gli aztechi si affannano a difendere memorie e tradizioni, che verranno spazzate via. Luigi Mascilli Migliorini insegna Storia moderna presso l’Università di Napoli l’Orientale.

– 18/04/2021 “LA RIVOLUZIONE GIACOBINA”. Al Teatro Petruzzelli di Bari Luciano Canfora presenterà l’inizio della dittatura giacobina che salvò la Francia dall’aggressione esterna e instaurò all’interno il Grande Terrore, fino al colpo di Stato del 9 Termidoro… Il 2 giugno 1793, dopo tre giorni di assedio del parlamento da parte dei dimostranti, i deputati girondini vengono arrestati. Inizia così la dittatura giacobina. Luciano Canfora è Professore emerito dell’Università di Bari.

– 25/04/2021 “LA REPUBBLICA ROMANA, SOGNO E REALTÀ”. Il 25 aprile Al Teatro Verdi di Firenze Alberto Mario Banti tornerà nel 1848, quando Roma insorse e affidò il potere ai repubblicani guidati da Giuseppe Mazzini. Tra la fine del 1848 e gli inizi del 1849 prende forma un sogno: Mazzini, Garibaldi e un gruppo di giovani animati da forti passioni instaurano a Roma un governo repubblicano. Una esperienza straordinaria, destinata a durare poco. Alberto Mario Banti insegna Storia contemporanea presso l’Università di Pisa.

– 02/05/2021 “DALLA LUNGA MARCIA ALL’EGEMONIA COMUNISTA”. Il 2 maggio Al Teatro Verdi di Padova Guido Samarani descriverà la presa di potere di Mao Zedong.Tra l’inizio della Lunga Marcia nel 1934 e la proclamazione della Repubblica Popolare Cinese il 1° ottobre del 1949 avviene un profondo rivolgimento nel sistema politico ed economica della Cina, che ha un leader indiscusso in Mao Zedong. Guido Samarani insegna Storia della Cina e Storia e istituzioni dell’Asia Orientale presso l’Università Ca’Foscari di Venezia.

– 09/05/2021 “GAMAL ABDEL NASSER E IL COLPO DI STATO MODELLO”. All’Arena del Sole di Bologna Marcella Emiliani parlerà della scalata al potere di una figura centrale della storia contemporanea del Medio Oriente. Tutti i militari arabi – da Mu’ammar Gheddafi in Libia a Saddam Hussein in Iraq – hanno tentato di imitarlo. L’ascesa al potere egiziano di Nasser con il colpo di Stato del 1952 ancora oggi, nel suo genere, rimane un modello. Marcella Emiliani ha insegnato Storia e istituzioni dei Paesi del Mediterraneo, Sviluppo politico del Medio Oriente e Media & Conflict-Medio Oriente presso l’Università di Bologna.

– 16/05/2021 “FIDEL CASTRO E LA RIVOLUZIONE CUBANA”. Al Teatro Storchi di Modena Loris Zanatta racconterà l’ascesa al potere di Fidel Castro. All’alba del 2 dicembre 1956 Fidel Castro, Ernesto Che Guevara e un drappello di giovani ‘barbudos’ sbarcano sulle coste di Cuba. È l’inizio di un’avventura che gli stessi ribelli trasformeranno in leggenda. Loris Zanatta insegna Storia dell’America Latina all’Università di Bologna.

Un nuovo ciclo di appuntamenti che attraverserà l’Italia collegando dieci importanti teatri, ognuno dei quali ospiterà una lezione diversa in un avvicendarsi di racconti, colpi di scena, emozioni. La storia torna sotto i riflettori con le lezioni trasmesse interamente online.

Sono tanti i modi attraverso cui gli uomini hanno preso il potere: con la violenza o con la persuasione, in gruppi di pari o con la prevalenza di un leader, in nome di un ideale o per discendenza familiare, in un giorno o nell’arco di anni…

In questa serie di dieci lezioni si ripercorreranno i momenti decisivi in cui i protagonisti della storia sono arrivati al governo nelle più diverse latitudini, dall’Europa all’America Latina, dal Nord Africa alla Cina.

Tutte le lezioni saranno introdotte da Paolo Di Paolo. Il progetto è ideato dagli Editori Laterza in coproduzione con la Fondazione Musica per Roma e in collaborazione con i teatri: Carcano di Milano, Regio di Torino, Grande di Brescia, Bellini di Napoli, Petruzzelli di Bari, Verdi di Firenze, Verdi di Padova – Comune di Padova, Arena del Sole di Bologna, Storchidi Modena. Le lezioni sono realizzate grazie al contributo degli sponsor UniCredit e Gruppo Unipol. Sponsor tecnico Agorà.

Info:

Le lezioni saranno visibili sulla piattaforma streaming www.auditoriumplus.com, dove, a partire da lunedì 15 febbraio, saranno anche acquistabili i biglietti per i singoli appuntamenti. Accedendo alla sezione “Masterclass”, oppure cliccando su “Lezioni di Storia – La presa del Potere” nell’homepage, si potrà visualizzare l’elenco delle Lezioni.

Pay per view: 5 euro per singola lezione, 40 euro per l’intera stagione 2021. Le prime visioni andranno in onda nelle date indicate nel programma e saranno disponibili online fino al 30 giugno.

   

Se ti è piaciuto l’articolo segui Marsala Factory su Facebook e su Instagram e vieni a trovarci!